Grazie a Citielle e Casa della Speranza ONLUS

Un Bellissimo regalo! Grazie all'iniziativa dell'azienda CITIELLE e alla Onlus Casa della Speranza ci sono state fornite un certo numero di mascherine con finestra trasparente che verranno distribuite ai centri impianti cocleari piemontesi in modo da facilitare la comunicazione con i pazienti che hanno problemi di udito. Pur non trattandosi di materiale sanitario, troviamo utile la loro presenza nei luoghi in cui si sa per certo che ci sono frequentatori con problemi di udito, in modo da poterle utilizzarle soprattutto nei casi dove per mancanza di spazio non è possibile mantenere un buon distanziamento.

Le donazioni ricevute dall'ONLUS Casa della Speranza hanno reso possibile questo bel progetto, sostenendo Citielle nella produzione delle mascherine. Inoltre con la parte eccedente l'organizzazione ha provveduto nell'acquisto di generi alimentari e tablet.

L'azienda Citielle dal 18 marzo 2020 ha convertito parte della produzione al confezionamento di mascherine non chirurgiche in tessuto e in Tnt Biomedicale, le quali sono state donate alle forze dell'ordine, Protezione Civile, Ospedali e n.52 comuni in giro per lItalia, la produzione al momento in cui scriviamo è oltre i 53.000 pezzi. La mascherina dedicata ai i sordi è stata confezionata prima in tessuto e poi con un esito completamente diverso in tnt biomedicale omologato.

L'Associazione Casa della Speranza Onlus è stata fondata Giuseppe Lazzarotto, proprietario della Citielle, nel 2006 insieme a Padre Eduard Mbairo del Ciad per sostenere la sua missione e in parallelo si occupa di sostenere nel quotidiano le persone in difficoltà collaborando con mense dei poveri, fornendo cani guida per non vedenti e supporto  ai bambini dei reparti oncologici.

Nella foto il nostro vicepresidente Angelo, unico "orecchio sano" del direttivo APIC.