Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

InformApic 7 - 2015 - NUMERO SPECIALE LABORATORIO DI FIABE

Ecco un Numero Special di InformAPIC

Buona lettura

 

Un altro anno scolastico sta per iniziare , ciascuno di voi ci insegna che la reale e buona inclusione nella scuola di tutti e per tutti si concretizza con attività e opportunità senza specialismi nel senso che tutti i bambini ,nessuno escluso, sono speciali . 

l'APIC condivide da sempre questa visione , infatti l’associazione dal 2003 è impegnata in progetti di sensibilizzazione e di integrazione dei bambini sordi nel contesto scolastico, quest’anno oltre a proseguire l'attività nelle classi delle scuole che richiedono il progetto "chi è il vostro amico sordo", ha deciso di realizzare un laboratorio esperienziale dedicato alle fiabe per stimolare il piacere di leggere nei bambini con disabilità uditiva, in un ambiente che si discosta da quello familiare e scolastico. 

La lettura e i libri possono contribuire enormemente alla crescita del bambino, sia dal punto di vista degli apprendimenti sia nello sviluppo personale.

L'APIC con questa scelta non volta le spalle alla visione di inclusione enunciata all'inizio , molto semplicemente deve tenere conto di problemi di risorse e di organizzazione , ostacoli insormontabili per Enti grandi ,figurarsi per una piccola realtà .

Con questo spirito l'attività è rivolta ai bambini con disabilità uditiva , lo scopo del laboratorio è offrire un’esperienza di lettura piacevole, divertente ed educativa, attraverso giochi interattivi, attività teatrali, lavori e discussioni di gruppo .

 

Si è consapevoli che non si riuscirà a diradare i dubbi e le perplessità di chi pensa che si  infrangono  competenze  o nutre riserve sulle qualifiche dei conduttori , ma rispondiamo con  semplicità : ci interessa che il bambino con disabilità uditiva possa trarre piacevolezza e curiosità nel leggere e stare bene .Le cose sono complesse? Vero per questo  non rendiamole più complicate , cercheremo di ottenere questo obiettivo . 

In corso d'opera e soprattutto alla fine capiremo se ci siamo riusciti e lo sapremo tutti insieme, conduttori, bambini e famiglie e potremo prendere coscienza su cosa bisogna migliorare  nell'evenienza di una possibile continuità del Laboratorio di fiabe.

Aprendo il link  della la pagina del sito web dell'APIC si può guardare la bellissima locandina e avere altre info  :

http://www.apic.torino.it/notizie/99-laboratorio-di-fiabe-per-bambini-con-disabilita-uditiva.html

In allegato la locandina del laboratorio.

Pagina su FACEBOOK

 

Care/i 

aiutateci anche voi fate conoscere alle famiglie di Torino che potrebbero essere interessate, diffondete e cliccate Mi Piace alla pagina dedicata di FB

Grazie