Musica Sinfonica e Cultura Museale, i due progetti dell'APIC sui portali dedicati alla disabilità

I portali Sordionline e Superando, che ringraziamo moltissimo, hanno dato risalto alle nostre iniziative attualmente in cantiere. Ecco due brevi sintesi e i collegamenti agli articoli originali.

Progetto Chiocciole in Musica APIC APICultura associazione APIC

Ascolt@PIC Chiocciole in musica partirà l'11 ottobre 2019 e si concluderà il 22 maggio del 2020, essa fa parte del progetto Beethoven, ideato dalla dott.ssa Montuschi della Città della Salute e della Scienza di Torino in collaborazione con la RAI e la nostra Associazione. L'articolo di Superando illustra la continuazione naturale del progetto nell'ottica di una sempre maggiore diffusione dell'inclusione e accessibilità verso chi ha problemi di udito. Il Progetto Beethoven è stato protagonista alla 71esima edizione del Prix Italia.
Leggi l'articolo completo sul portale Superando.it

 

Il neonato APICultura, per una Cultura Museale Accessibile e Prescrivibile è invece ancora in via di definizione e partirà al più presto; il progetto è stato approntato grazie alla donazione dell'azienda Codebò S.p.A. e si propone per puntare sulla sempre maggiore offerta museale piemontese, organizzando visite guidate presso gli spazi espositivi che hanno già previsto quel minimo di accessibilità richiesta per chi ha problemi di udito ed è portatore di protesi acustica o impianto cocleare. Ciò favorendo la diffusione e la sensibilizzazione alla bellezza della cultura, con lo scopo di aggregazione e confronto tra chi ha problemi di udito ed è portatore di Impianto Cocleare e/o protesi acustica; nel contempo dando la possibilità ai Centri di Impianto Cocleare del Piemonte di utilizzare l’iniziativa come spunto sulla rieducazione uditiva, “prescrivendo” ai loro assistiti i vari percorsi di visita che verranno organizzati e infine attuando verso i partecipanti ai percorsi un opera di sensibilizzazione riguardo le varie tecnologie attualmente dedicate a chi ha problemi di udito, nell’ambito della parità di opportunità nella diffusione della cultura.
Leggi l'articolo completo sul portale Sordionline.it