Parte APICultura con un invito a teatro

APIC lancia la prima iniziativa di APICultura, il progetto ideato grazie la generosa donazione della società Codebò S.P.A. e lo fa sostenendo l'iniziativa di Cinemanchio +Cultura Accessibile per spettacolo teatrale:

NON MI PENTO DI NIENTE
Teatro San Pietro in Vincoli (Zona Teatro)
Via San Pietro in Vincoli 28 - Torino

il 7-8-9 novembre (ore 21.00) e 10 novembre (ore 19.00).
I quattro spettacoli saranno resi accessibili tramite sottotitolazione.

I soci interessati potranno partecipare alle commedie del 7, 8, 9 e 10 novembre 2019 usufruendo della riduzione sul costo del biglietto a 10 euro.
Inoltre i primi 10 soci che ci esibiranno la ricevuta di acquisto
(al pranzo sociale dell'8 dicembre 2019, ad una delle serate di AscoltAPIC o facendoci visita allo Sportello di Ascolto) si vedranno rimborsare il costo del biglietto, ciò nell'ottica del progetto APICultura che mira appunto a stimolare la diffusione di manifestazioni culturali accessibili favorendo la partecipazione di chi ha problemi di udito ed è portatore di Impianto Cocleare e/o protesi acustica.

Solo prima dello spettacolo del 7 novembre, dalle 20 alle 20:45, è possibile fare una visita guidata all’ex cimitero di San Pietro in Vincoli a cura di La Civetta di Torino (prenotazione obbligatoria).

Biglietto intero: €12 Biglietto. Ridotto: €10 (studenti, under 30, over 65, residenti delle circoscrizioni 7 e 4, ARCI, AIACE, Abbonamento Musei, Torino+Piemonte Card, Touring Club, Tessera Tosca, Abbonati alle stagioni a cura della Fondazione Piemonte dal Vivo, Abbonati al Teatro Piemonte Europa, Abbonati al Teatro Stabile di Torino, persone con disabilità).

Lo spettacolo tenendo conto delle caratteristiche sceniche è reso accessibile grazie a sottotitolazione, audio introduzione scaricabile da www.moviereading.com e video introduzione in LIS scaricabile da youtube

PRENOTAZIONI 
via mail, Whatsapp o telefonicamente
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e 331 39 10 441.
Le prenotazioni telefoniche e tramite Whatsapp saranno prese in carico da lunedì a venerdì in orario 15-18.

La biglietteria apre un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.
I biglietti prenotati devono essere ritirati entro mezz’ora prima dello spettacolo, pena l’annullamento della prenotazione. 

 

Con Non mi pento di niente prende ufficialmente il via la stagione di  Fertili Terreni Teatro , spettacolo di Csaba Székely per la regia di Beppe Rosso, con Beppe Rosso, Lorenzo Bartoli e Annamaria Troisi. Scene e light design a cura di Lucio Diana; ambientazioni sonore di Guglielmo Diana; aiuto regia di Thea Dellavalle e collaborazione drammaturgica di Debora  Milone.

Una commedia nera, prodotta da ACTI Teatri Indipendenti, capace di combinare humour e tragedia. Una riflessione sull’impossibilità di cancellare il passato e sull’influenza che esso esercita sul presente. Csaba Székely, giovane e pluripremiato autore romeno, narra di un ex colonnello della Securitate, polizia del regime comunista, ricattato dai nuovi servizi segreti, in contrasto con l’affetto per una ragazzina, piombata nella vita del colonnello. Sottili trame legano le vite dei personaggi, che lo spettatore è chiamato a sciogliere attraverso un susseguirsi di colpi di scena. Una commedia nera, capace di combinare humour e tragedia ma anche una riflessione sull’impossibilità di cancellare il passato. Uno spettacolo che è anche l’occasione, a 30 anni dalla caduta del Muro di Berlino, di provare a capire le dinamiche del mondo dell’Est Europa. 

La resa accessibile è lo strumento per potere fruire lo spettacolo a disabili sensoriali, cognitivi e per coloro che hanno difficoltà di apprendimento linguistico per le repliche del 7, 8, 9, 10 novembre 2019 in un accesso totalmente inclusivo. L’iniziativa in collaborazione con + Cultura Accessibile  è in pieno accordo con le politiche culturali di FTT Fertili Terreni Teatro che vuole aprire il teatro a pubblici indifferenziati nell’inclusione dell’esperienza teatrale collettiva.