Eurovision 2022 accessibile, un bellissimo successo

Torino 14 Maggio 2022 - Finale ESC2022

Un evento fortemente voluto dall’APIC e dall’Azienda MED-EL, che ha trovato come partner ideale la RAI (Pubblica Utilità, Centro di Produzione TV di Torino, RAI per il Sociale e RAI Centro Ricerche) e che allo scopo di renderlo totalmente inclusivo a qualsiasi persona sorda  ha previsto il successivo coinvolgimento dell’ENS (Ente Nazionale Sordi) e dell’Associazione Ciao Ci Sentiamo, collaboratori molto preziosi in fase organizzativa.  “Ciliegina sulla torta” è stato il supporto del Dipartimento Universitario di Otorinolaringoiatria della Città della Salute e della Scienza di Torino, diretta dal Prof. Roberto Albera, che ha portato valore aggiunto alla valenza del progetto. La resa accessibile per tutti dell’Eurovision Song Contest 2022 presso gli studi televisivi RAI di via Verdi a Torino ha permesso di raggruppare per una sera la totalità delle sordità e unirle in un unico pubblico davanti ad evento unico nel suo genere, ciò al fine di offrire l’opportunità di fruire dello spettacolo in contemporanea sia alle persone sorde segnanti, sia alle persone con impianto cocleare e apparecchio acustico, condividendo insieme l’emozione che solo la musica sa offrire.

In particolare, per le persone sorde con impianto cocleare e apparecchio acustico è stato proposto con ottimi risultati un sistema di ascolto facilitato progettato dall’azienda MED-EL, in collaborazione con il Dipartimento Universitario di Otorinolaringoiatria della Città della Salute e della Scienza di Torino e con l’APIC; si tratta di una soluzione tecnologica basata su rete wi-fi che consente agli spettatori di fruire dell’audio del concerto, connettendo direttamente il proprio smartphone alla propria protesi. Il sistema di ascolto è stato opportunamente testato da alcuni volontari dell’APIC nelle giornate precedenti la serata finale.

Al seguente link il servizio del TG3 che introduce l’iniziativa

Grazie a tutti e alla prossima!
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.